Senatore Antonio d’Alì: ora lavoriamo per la Sicilia

4 Mar

Rielezione del Senatore Antonio d'AlìDopo i risultati elettorali è tempo di analisi: in Sicilia i cittadini hanno premiato il centrodestra e hanno dimostrato di voler cambiare le cose votando il Movimento 5 Stelle, due tendenze solo in parte contraddittorie.

A fare le spese della crisi economica sono, soprattutto al Sud, i partiti di centro e il Pd: nonostante gli exit poll stavano dando la vittoria al centrosinistra, i risultati definitivi hanno smentito questa notizia e hanno confermato l’efficacia del PdL.

Il Senatore Antonio d’Alì, neoeletto in Sicilia, ha subito invitato gli altri senatori a lavorare tutti insieme nell’interesse della regione e degli elettori, inoltre è proprio lui a rappresentare la continuità nel centrodestra. D’Alì infatti è stato tra i fondatori di Forza Italia, tesserato con il numero 4, ha ricoperto l’incarico di responsabile economico ed è stato Presidente della Provincia con il 55% dei voti al primo turno.

Il ringraziamento del Senatore trapanese va in primo luogo a Berlusconi, perché grazie al suo impegno è stato possibile superare il 30% in Sicilia, ribaltare i sondaggi e recuperare alcuni dei consensi perduti alle ultime regionali.

L’attuale ripartizione politica dell’Italia in 3 blocchi è, secondo d’Alì, una semplificazione rispetto al passato poiché conferma il bipolarismo e rifiuta le tentazioni centriste. Il voto al M5S è indicativo di un disagio verso la classe politica e va interpretato come voto di protesta; perciò occorre un maggiore coinvolgimento dei giovani nelle scelte dei partiti, con un programma più innovativo di quello presentato alle ultime elezioni.

Capire il significato profondo del voto di febbraio vuol dire, per Antonio d’Alì, rinnovare anche il centrodestra con idee nuove e dare la possibilità a tutti di contribuire a migliorare il Paese. L’accorato invito di d’Alì è rivolto ai neo eletti affinché si rilanci il Sud come territorio d’eccellenze collaborando insieme con chi ha maggiore esperienza politica. Soltanto così si possono elaborare soluzioni per la crisi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: