“Opere attese ed essenziali per la salvaguardia delle coste” dichiara il Senatore d’Alì

14 Mag

Senatore Antonio d'AlìL’intervento di tutela ambientale e di realizzazione infrastrutture è stato attivato in questi giorni grazie alle risorse CIPE, ciò consente di evitare le procedure di infrazione comunitaria, un risultato importante.

Il Senatore Antonio d’Alì ha comunicato le cifre esatte dello stanziamento: 18milioni e 300 mila euro per l’impianto di depurazione acque reflue di Castellammare del Golfo, 5 milioni di euro per il sistema fognario del centro abitato della frazione di Scopello, 3 milioni 400mila euro per l’adeguamento dell’impianto di depurazione in contrada Anna Maria nel Comune di Valderice e completamento della rete fognaria, queste le operazioni principali per un totale di 100 milioni di euro impiegati.

Una delle conseguenze fondamentali è la pulizia e la valorizzazione delle acque da San Vito Lo Capo a Castellammare; dei depuratori d’Alì si era già occupato in passato, in qualità di presidente della Provincia di Trapani e ora è maggiormente impegnato su questo versante essendo presidente della Commissione Ambiente al Senato. Supportare con fatti concreti le imprese turistiche siciliane, questa è la volontà di chi come il Senatore si è sempre speso per promuovere e potenziare l’offerta di questa terra così ricca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: